PeR: il Parco dell'Energia Rinnovabile

L'obbiettivo è realizzare e far divenire il PeR (Il Parco dell'Energia Rinnovabile) un centro internazionale di divulgazione, formazione e scambio che si occupa di sperimentazione di soluzioni per ridurre l'impatto dell'uomo, di conciliare la tecnologia esterna con la nostra tecnologia interna molto trascurata., con lo sguardo a 360° su tutte le attività umane.

Il PeR è un eccellente esempio di come si possa realizzare un luogo dove vivere con eleganza e funzionalità riducendo il bisogno di energia senza sacrificare il comfort immersi nella natura e rispettandola.
10 anni di esperienza nella gestione alberghiera in Italia e all'estero hanno reso possibile realizzare un agriturismo paragonabile a un hotel a 4 stelle, dotato di tutti i comfort, nel pieno rispetto della natura e dell'ambiente.
Sin dal principio e nella sua progettazione è stata mantenuta una connotazione rurale in completa armonia con il parco naturale di 6.000 ettari nel quale è ubicato il PeR, contribuendo a mantenerlo completamente integro e non antropizzato.
Nelle camere si ha la chiara dimostrazione di come la sostenibilità e il comfort possano andare di pari passo. Ogni stanza è diversa e prende il nome dai grandi inventori e scienziati che hanno reso possibile sviluppare le tecnologie che si utilizzano al PeR.

La Casa Zero

Fiore all’occhiello del PeR, oltre alla struttura principale è la Casa Zero, ovvero una casa che fa uso esclusivamente di energia rinnovabile e di acqua piovana per fare fronte alle proprie esigenze, in modo totalmente autosufficiente.
Per l’energia elettrica, fotovoltaico e minieolico, per il riscaldamento della casa, una serra, che, sfruttando l’effetto omonimo, riscalda l’abitazione, dei collettori solari termici scaldano l’acqua, accumulata in un serbatoio, che poi viene riceduta all’ambiente qualora la serra non dovesse essere sufficiente.
Per quanto riguarda le acque, sono raccolte dai tetti, messe in un serbatoio e potabilizzate nei rubinetti e nelle docce, gli scarichi vengono a sua volta raccolti, degrassati e utilizzati come acqua di scarico, a sua volta fitodepurati e utilizzati come acqua di irrigazione per le aiuole.
Per il raffrescamento, una bocchetta di aria all’interno di un boschetto viene fatta passare sotto il terreno per qualche metro e poi immessa nella casa. Utile anche per avere un ricambio d’aria senza dover aprire le finestre. Ingegnoso no?

Piscina fotovoltaica

Una piscina alimentata da fonti rinnovabili per il filtraggio e la circolazione dell’acqua.
Circondata da una fitta vegetazione di verdi alberi, con suggestivi scorci tutt’intorno, illuminata da luci colorate la sera per intrattenimenti in compagnia, ci regala il ristoro di fresche immersioni dopo interessanti passeggiate nella vicina lecceta o calde esposizioni al sole.
Oltre che energia rinnovabile e crescita personale, il PeR offre anche una vacanza sostenibile in pieno comfort.

Agricoltura e Permacoltura

Il PeR è anche un agriturismo, un’azienda agricola che si è deciso di rimettere in funzione dopo l’abbandono degli antichi abitanti negli anni ‘50.
La scommessa era di rimettere in funzione i terreni produttivi e risolvere i problemi della totale mancanza di fonti d’acqua.
Si è iniziato mettendo a dimora numerose piante da frutto delle antiche varietà adottando da subito l’idea di coltivare in modo biologico. I pomodori sono stati fatti crescere in aridocultura cioè senza innaffiarli mai una volta fino a che le piantine si fossero acclimatate, un metodo totalmente rivoluzionario e innovativo, in apparente contraddizione col nostro buon senso.
L’area agricola si estende per 4,5 ettari e si differenzia in aree concepite per adottare a scopo sperimentale tecniche culturali differenti.
Oltre all’orto convenzionale sono state realizzate le aiuole per l’orto sinergico e tutto intorno alla struttura ci sono gli spazi per lo sviluppo del metodo permaculturale.
I prodotti agricoli forniscono gli alimenti naturali per i residenti della struttura e riforniscono il ristorante durante i corsi e gli eventi che si organizzano al PeR.
Si producono conserve e marmellate e prodotti essiccati con il calore del sole per la loro lunga conservazione.
Il PeR è anche promotore del riconoscimento da parte di Slow Food di un prodotto agricolo che stava per essere dimenticato.
Oggi “La Fava cottora di Collicello e Frattuccia” è un presidio Slow Food. Una biodiversità salvata e le superfici destinate alla sua coltivazione in tutto il territorio del protocollo di produzione stanno aumentando notevolmente.
Vengono sperimentati metodi alternativi di produzione agricola mirando all’impiego ridotto di acqua e mezzi agricoli fonte anch’essi di inquinamento ambientale.
Durante i periodi di maggiore attività si aprono campi lavoro per volontari che desiderano condividere del tempo insieme a tutti gli addetti del Parco dell’Energia Rinnovabile.

Formazione

Col passare del tempo il Parco dell’Energia Rinnovabile si è sempre di più specializzato nell’ambito della formazione sia per bambini che per adulti.

Particolare attenzione è rivolta all'informazione dei bambini: al giorno d’oggi si vive in modo molto diverso da anche solo 50 anni fa, i nostri figli vedono automobili, asfalto, una perenne primavera imbandita nei nostri supermercati o addirittura cibi spesso pieni di ogni tipo di conservante, additivo o dolcificante che li rendono totalmente irriconoscibili e lontani dal cibo naturale.
Una gita o una vacanza in un luogo come il PeR rappresenta per il bambino o l'adolescente un’esperienza formativa pressoché indispensabile per affacciarsi alla vita naturale, conoscere i suoi cicli, lontani dalla vita lineare delle città, totalmente sconnessa e artificiale.
Per gli adulti invece, incontri formativi incentrati sullo scollocamento per “Cambiare vita e lavoro”, possibile per chi lo desidera e segue la voce del proprio cuore con coraggio.
Ma non solo: col tempo il PeR è diventato un’avanguardia per stile di vita, ha attratto esperti dei campi più disparati che hanno condiviso, e continuano a condividere in appositi incontri le proprie conoscenze contribuendo a costruire un percorso di consapevolezza e riavvicinamento alla natura, rivalutando il significato di vivere in zone rurali.

Per consolidare il PeR rendendolo indipendente dalle banche occorre una somma di 500.000 €. La struttura base con annessa piscina e altro è già esistente (per un valore di c/a 1.600.000 €) ed è operativa. I successivi investimenti possono essere necessari per strutturare ulteriori ambiti di lavoro previsti nel progetto.

Località Inano Frazione Frattuccia (Terni, Umbria)

Il progetto raccontato per immagini

1/1

Diario di viaggio

Sviluppi, novità e racconti
Località Inano Frazione Frattuccia, 15.11.2020
Caro viaggiatore,
oggi vorrei parlarti di 3 appuntamenti che insieme costituiscono un percorso per la "sopravvivenza energetica", che si terranno presso la nostra struttura:

5-6 DICEMBRE 2020: UN VERO E PROPRIO CORSO DI “SOPRAVVIVENZA” ENERGETICA - YOUSEFUL OFF GRID LIVING
Le attività pratiche si concentrano su situazioni reali vedendo materialmente impianti funzionanti responsabili del funzionamento della nostra sede. L’attività si svolge in ambienti chiusi e all’aperto e prevede visite guidate, lezioni, attività in piccoli gruppi ed esercizi di pianificazione individuale.
Il corso è progettato per portarti alla comprensione di quali soluzioni potresti adottare nella tua abitazione e come mettere in pratica. Apprenderai anche quali sono le tecnologie più affidabili e come mantenerle in efficienza. Valuteremo come adottare in piano “B” in caso di default dei sistemi più tecNONlogici.
Svilupperai e comprenderai i vantaggi e la fantastica sensazione di essere più libero e indipendente e l’autonomia per affrontare una emergenza reale.

Vi accompagnerà in questo “viaggio” Alessandro “MCGYVER” Ronca, direttore scientifico ed ideatore del programma YOUseful. Dopo diversi anni di esperienza acquisita in paesi dalle difficili situazioni ambientali, soprattutto in Africa, Centro America e Oceano Indiano, cambia prospettiva e decide di dedicarsi allo studio e allo sviluppo delle tecnologie energetiche per ideare il PeR. Negli gli anni della costruzione e in dieci anni di reale gestione del PeR, matura la consapevolezza, che molta della tecnologia che ci circonda, non ha reali vantaggi per l’essere umano e sopratutto “pesa” troppo sul nostro pianeta. Si attiva allora una nuova fase di esplorazione e sperimentazione: la “FAIR TECH REVOLUTION”, la tecnologia più “giusta” per il pianeta, mettendo in discussione la cieca fiducia che la società ripone nel progresso tecnologico, riesplorando il potenziale delle conoscenze e delle tecnologie passate, spesso dimenticate, ma utilissime quando si tratta di progettare una società sostenibile.

Per ulteriori dettagli: https://www.per.umbria.it/events/5-6-dicembre-off-grid-living/

7 DICEMBRE 2020: L’ENERGIA IN PRATICA – AUTOSUFFICIENZA ELETTRICA. WORKSHOP PRATICO SULL’ISTALLAZIONE DI UN PICCOLO IMPIANTO FOTOVOLTAICO AD ISOLA
Un intenso seminario pratico per comprendere questa tecnologia di cui tutti parlano ma pochi la usano in pratica. Il basso costo odierno del fotovoltaico consente oggi di potersi realizzare un impianto con accumulo in batterie, anche senza cedere alla rete l’energia prodotta. L’auto consumo consente di gestire autonomamente l’energia prodotta senza attingere alla rete, o solo in caso di necessità. Un modo anche per imparare a gestire le risorse più armoniosamente rispetto alla disponibilità della natura. Si affronterà inoltre la tematica del monitoraggio dei consumi con esempi pratici d’istallazione di queste apparecchiature, che consentono una riduzione significativa dei consumi domestici. Le attività saranno suddivise in momenti formativi teorici con una predominanza di attività pratiche esperienziali, dove ci si sporcherà le mani.

Per ulteriori dettagli: https://www.per.umbria.it/events/realizzare-impianto-fotovoltaico/

8 DICEMBRE 2020: AUTOSUFFICIENZA ENERGETICA: AUTOCOSTRUIAMO IL COLLETTORE SOLARE AD ARIA CALDA
Un workshop formativo pratico per imparare a progettare e realizzare un vero e proprio convettore termico a energia solare
Si tratta di un workshop rivolto a chiunque voglia comprendere questa semi-sconosciuta ma eccezionale tecnologia che può darvi risultati energetici davvero sorprendenti. Basti pensare che si possono ottenere dei benefici in termini di integrazione anche fino al 30% in meno dei propri costi di bolletta. La sua particolare possibilità di captazione solare invernale, la rende installabile anche in città su di un balcone con appropriata esposizione senza dover operare sui tetti. Inoltre può funzionare autonomamente dalla fornitura di energia elettrica e con limitati interventi manuali è installabile senza doversi collegare agli impianti termici ad elettrici della abitazione stessa.
L’attività del corso sarà suddivisa in momenti formativi teorici con una predominanza di attività pratiche. Si apprenderanno le nozioni tecniche e scientifiche per la comprensione della tecnologia da realizzare e in un secondo momenti si andrà a creare in loco un collettore solare ad acqua in uno ad aria.
Il corso è dedicato a chiunque abbia una minima capacità manuale o si sente di poterla sviluppare e vuole ridurre il proprio consumo e costo energetico di riscaldamento.

Il docente del corso sarà Alessandro Ronca – Direttore scientifico del Parco dell’Energia Rinnovabile e “artigiano della sostenibilità”. Dopo diversi anni di esperienza acquisita in paesi dalle difficili situazioni ambientali, soprattutto in Africa, Centro America e Oceano Indiano, cambia prospettiva e decide di dedicarsi allo studio e allo sviluppo delle tecnologie energetiche per ideare il Parco Energia Rinnovabile – PeR, in Umbria. Negli gli anni della costruzione e in oltre dieci anni di intensa gestione del PER, matura la consapevolezza, che molta della tecnologia che ci circonda, non ha reali vantaggi per l’essere umano e soprattutto “pesa” troppo sul nostro pianeta. Si attiva allora una nuova fase di esplorazione e sperimentazione: la “FAIR TECH REVOLUTION”, la tecnologia più “giusta” per il pianeta, mettendo in discussione la cieca fiducia che la società ripone nel progresso tecnologico, riesplorando il potenziale delle conoscenze e delle tecnologie passate, spesso dimenticate, ma utilissime quando si tratta di progettare una società sostenibile.

Per ulteriori dettagli: https://www.per.umbria.it/events/autocostr-collettore-solare-8-dic/

Ti aspettiamo!

il team di PeR

1/1

amavido GmbH

Ufficio Berlino

Emserstraße 84, 12051 Berlin

Ufficio Milano

Via Camperio 2, 20123 Milano

 

Ufficio Brandenburgo

Forstweg 45, 15738 Zeuthen

Contatti

Telefono: +49 (0) 30 / 120 59488

 

Email:

Viaggi: info@amavido.de

Store: localproducts@amavido.de

Details

  • Instagram
  • White Facebook Icon
  • Twitter Clean